Metabasis N. 6
in edizione digitale

versione digitale
non disponibile

peer review

Ogni saggio della rivista viene valutato da due referees in forma anonima e i loro commenti inviati all’autore.

Scheda di valutazione

Natura, politica e immaginario collettivo

Natura, politica e immaginario collettivo

Novembre 2008 - Anno III - Numero 6

Orizzonti filosofici

La bioetica tra naturale e artificiale

Paolo Bellini

La speculazione bioetica è naturalmente indissociabile dalla più generale riflessione sul significato della tecnologia e del suo rapporto con la soggettività umana. I temi di natura bioetica hanno, infatti, un legame evidente con l’acquisizione di una potenza strumentale che mette il soggetto in condizioni di interferire sui normali processi biologici e sulle dinamiche che riguardano la vita, la sua genesi e il suo mantenimento.

Le metamorfosi dello spazio: il divino e l’umano

Claudio Bonvecchio

Quando si vuol riflettere sull’aspetto simbolico della spazialità, la prima immagine che, vivida, balza all’attenzione è quella della Cappella Sistina dove – nel grande affresco michelangiolesco – le dita di Dio Padre sfiorano quelle dell’uomo: entrambe tese in una tensione sovra-umana e meta-fisica.

La manipulation de l’image des amériques: projections fantasmatiques et idéologiques à la renaissance

Corin Braga

Les explorateurs de la Renaissance ont été confrontés avec ce que J. H. Elliot appelle un « problème de description », à savoir l’incapacité de dépeindre en termes suffisamment spécifiques et expressifs les réalités nouvelles découvertes. Cristophe Colomb est le premier à s’être heurté à la pauvreté de son vocabulaire.

Les roumains entre les mythes nationaux et le mythe de l’Europe politique

Ionel Buse

Dans son célèbre ouvrage The Clash of Civilizations, Samuel Huntington présente le monde est-européen comme un monde trop différent de l’Occident catholique et protestant, un monde situé en dehors de l’Europe et incapable de s’adapter aux valeurs politiques modernes.

Che genere di media? Radio, televisione e famiglia moderna

Cesare Del Frate

Se i media hanno il potere di influire radicalmente sulla percezione che abbiamo di noi stessi, questo potere è particolarmente evidente nel ruolo che giocano nella costruzione della nostra identità di genere.

Corporeità, gerarchia e individuazione: dalla “modestia della coscienza” all’Einverleibung. Antropologia prospettica e fenomenologia della vita nei frammenti postumi di Nietzsche

Marco Mantovani

Una ricognizione sulla possibilità di approcciare l’impegno filosofico di Nietzsche nella prospettiva fenomenologica, come quella proposta da Keith Ansell Pearson nell’articolo “Incorporation and Individuation: on Nietzsche’s Use of Phenomenology for Life” consente di esplorare il rapporto tra natura, politica e dimensione collettiva…

Metabasis N. 6
in edizione digitale

versione digitale
non disponibile

peer review

Ogni saggio della rivista viene valutato da due referees in forma anonima e i loro commenti inviati all’autore.

Scheda di valutazione

Web design & development Angelo Portalupi